Un gioielliere è stato trovato senza vita in casa a Sorgono, in provincia di Nuoro. L’uomo, 75 anni, era imbavagliato e legato a una sedia. La scoperta del cadavere è avvenuta intorno a mezzogiorno. Sul posto il 118 e i carabinieri della compagnia di Tonara. In arrivo anche il magistrato di turno della Procura e gli specialisti del Ris di Cagliari. La prima ipotesi che è Giuseppe Manca sia rimasto vittima di un tentativo di rapina.

Dell’uomo non si avevano notizie da alcuni giorni. Questa mattina sono intervenuti i vigili del fuoco, allertati da parenti e amici, che sospettavano che l’anziano potesse essersi sentito male in casa.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Guidonia, 4 ragazzi perdono la vita in un incidente stradale: tutti tra 17 e 18 anni

prev
Articolo Successivo

Rovigo, due ergastoli per la 18enne bruciata viva perché voleva sottrarsi allo sfruttamento

next