Manda a casa i propri dipendenti perché si lamenta di non avere i soldi. Eppure la Lega Nord incassa quasi due milioni dal 2×1000 e riesce a trovare oltre 300mila euro da spendere in consulenze per la società dello spin doctor del segretario Matteo Salvini, la Sistema Intranet di Luca Morisi. “Non possiamo spendere milioni di euro come quando c’era il finanziamento pubblico ai partiti. Abbiamo tagliato molto, abbiamo più di mille sedi. Senza lasciare ancora nessuno per strada. Spendere in comunicazione quello che Renzi spende avendo la Rai a disposizione, è una libera scelta”, si è difeso. E ancora: “Come spenderemo i soldi del 2 per mille? I bilanci sono pubblici”, ha tagliato corto. 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Pd, Renzi: ‘Presto il voto, bisogna arrivare a 40%. Grillo? Pregiudicato spregiudicato che parla di povertà da resort in Africa’

next
Articolo Successivo

Roma, Brunetta contestato nella piazza di Salvini e Meloni. Fischi e urla: “Vattene”

next