Samara, la bambina resa celebre dal film ‘The Ring‘, è tornata per terrorizzare i clienti di un negozio di elettronica americano. Nel filmato, un elaboratissimo scherzo horror, realizzato con la complicità della Paramount Pictures, per pubblicizzare l’uscita del terzo capitolo della saga, ‘The Ring 3’, prevista negli Usa il 3 febbraio prossimo. Un commesso/complice conduce delle ignare vittime davanti a una parete con televisori in esposizione, dietro a uno dei quali si nasconde l’attrice pronta a spaventarli a morte. Le divertenti reazioni dei malcapitati sono state riprese con telecamere nascoste installate all’interno del negozio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Wanna Marchi, l’appello del garante Marziale dopo il messaggio di Stefania Nobile: “Non lasciatemi solo”

prev
Articolo Successivo

Kiss cam, stavolta non c’è nulla di romantico nella proposta di matrimonio: l’anello fa una brutta fine

next