Alle prime luci dell’alba i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano hanno effettuato un servizio di controllo presso il campo nomadi di via Chiesa Rossa. Sul posto sono stati impegnati circa 100 uomini dell’Arma, sono state eseguite delle perquisizioni che hanno riguardato, in particolare, un 35enne e un 41enne, ritenuti responsabili di una rapina aggravata, avvenuta il 20 dicembre scorso, proprio all’interno dell’insediamento, ai danni di 3 cittadini marocchini. Questi ultimi si erano recati sul posto per il ritiro di alcuni elettrodomestici in cambio di 25.000 euro ma, una volta consegnato il denaro, erano stati minacciati con delle pistole, malmenati e allontanati.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Slavina su hotel, il trasporto dei medici con l’elicottero della polizia

prev
Articolo Successivo

Hotel Rigopiano, la testimonianza: “Ho chiamato i soccorsi ma per due ore non mi hanno creduto”

next