Le operazioni di soccorso dei passeggeri della telecabina di Cervinia bloccata per il vento sono durate oltre sette ore. Sono state riportate a terra 153 persone che si trovavano sulle cabine e che risultano generalmente in buone condizioni fisiche. “E’ importante sottolineare che il 12 dicembre scorso è stato approvato dal Comitato regionale di Protezione civile il Piano di intervento per le emergenze sugli impianti a fune – spiega il Capo della protezione civile della Valle d’Aosta, Silvano Meroi – e questo evento ci ha messo nelle condizioni di applicare le procedure e di verificarne l’effettiva validità e operatività”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Il messaggio di Natale di Papa Francesco: “Troppo sangue sparso in Siria”

prev
Articolo Successivo

Attentato Berlino, l’addio a Sulmona a Fabrizia Di Lorenzo. Ai funerali anche Mattarella

next