Colpi d’arma da fuoco contro l’ambasciatore della Russia in Turchia, Andrei Karlov, ad Ankara. Karlov è rimasto ucciso. Fonti dell’ambasciata precisano che il diplomatico stava tenendo un discorso alla mostra pittorica ‘La Russia attraverso gli occhi dei turchi’, quando è stato raggiunto alla schiena dai proiettili di un uomo alle sue spalle, apparentemente un agente di sicurezza. Almeno altre tre persone sono rimaste ferite

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trump e le interferenze della Russia sul voto: repubblicani e democratici chiedono inchiesta. E i Grandi Elettori ratificano l’elezione

next
Articolo Successivo

Zurigo, sparatoria in un centro islamico: tre feriti

next