Copertina di Maurizio Crozza, che apre la nuova puntata di Dimartedì (La7), commentando il nuovo governo: “Non vedo l’ora che Gentiloni ci mostri la lista dei nuovi ministri. Come? L’ha già data? Era quella di ieri sera? Ma, figurati, quella è la vecchia, dai! Boschi, Madia, Alfano, Poletti, Padoan… ah, è vero, manca Renzi. Hanno fatto un Renzi Bis senza Renzi. Hanno fatto solo il Bis. La Boschi promossa, proprio quello che era emerso dalla volontà degli elettori: il 40% ha votato Sì a Renzi, il 60% ha votato No. La Boschi ministro non basta, quindi si merita un premio. Perché la Boschi è diventata intoccabile?” – continua – “Ha delle foto compromettenti di Renzi e Mattarella al Crazy Horse vestiti da ballerine di Oba Oba? Il nuovo governo è stato fatto in 48 ore. Il governo Gentiloni l’hanno montato al volo come una tenda da campeggio della Quechua. Per chi ha votato No, questo, più che un governo ‘copia e incolla’, è un ‘copia e incula’. Comunque, Gentiloni è simpatico. E’ il primo premier al mondo che è riuscito a perdere delle primarie contro Ignazio Marino. Infatti, è arrivato terzo. Se si fosse presentato un cingalese con le rose, Gentiloni sarebbe arrivato quarto”. E aggiunge: “Il punto più alto della carriera di Gentiloni è quello di essere stato portavoce di Rutelli a Roma. Come dire portamicrofono di Zarrillo a Sanremo. Gentiloni come carisma politico, in una scala da 1 a 100, era quello che lavava la scala. Renzi ha sbagliato strategia per il referendum. Doveva finire la frase. Quando ha detto ‘Se perdo vado via’, doveva aggiungere ‘E arriva Gentiloni’. Avrebbe stravinto il ‘Chiiii’? Gentiloni comunque mi nasce conte, eh: conte Paolo Gentiloni Silverj, nobile di Filottrano, Cingoli e Macerata. Dura di più il suo nome del suo governo. Gentiloni è l’unico premier che farà tutto il suo mandato col giaccone addosso. Basta che Matteo alzi un sopracciglio e lui è già su un taxi. Da Renzi a Gentiloni, passiamo da un ‘Ego smisurato’ a un ‘Ripiego esagerato’”. Nel finale, Crozza si cala nei panni del nuovo presidente del Consiglio: “Colloquio con Mattarella durato un’ora? No, al massimo 5 minuti. E’ l’anestesia che è durata tanto. Mi hanno impiantato il Renz-maker, blocca l’attività cardiaca se dico qualcosa che non piace a Renzi”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Italicum, Lezzi (M5s) vs Realacci (Pd): “Subito al voto”. “Quella legge elettorale per voi era golpe, ora vi piace”

next
Articolo Successivo

Freccero “dabba” la vittoria del No al referendum. Poi commenta: “Boschi? Spiava nel tinello di Gentiloni”

next