Una colonna di fumo che si alza sulla pineta, tre squadre dei vigili del fuoco in azione e il traffico di piazza dei Giureconsulti in tilt. Un incendio sta divorando la cupola dell’auditorium di via Albergotti, in zona Boccea a Roma, tra via della Pineta Sacchetti e la circonvallazione Cornelia. L’edificio, la cui costruzione era cominciata 13 anni fa per la spesa di due milioni di euro, non era stato ancora aperto al pubblico. Le fiamme sono divampate attorno alle 10, probabilmente nel sottotetto. Ancora non se ne conoscono le cause.

L’auditorium non aveva mai visto la luce, ma avrebbe dovuto essere inaugurato nei primi mesi del 2017. Il progetto originale prevedeva che fosse una sala per concerti, musica e spettacoli teatrali, con un giardino aperto ai cittadini del quartiere. Il primo cantiere risale all’ottobre 2003, quando il municipio, allora presieduto da Alleanza Nazionale, vinse un bando provinciale per la costruzione di opere pubbliche sul territorio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Scala di Milano, amianto a teatro: prosciolti i 4 ex sindaci Tognoli, Pillitteri, Borghini e Formentini

next
Articolo Successivo

Caserta, neonata abbandonata sul marciapiede: “È in buone condizioni”

next