Alcune telefonate arrivate ai carabinieri dopo le scosse di terremoto che hanno colpito le Marche e l’Umbria: “Qui è cascato tutto. Siamo a Sarnano. E’ cascato tutto”. Questo il tenore delle telefonate arrivate al centralino del 112 dalle zone terremotate. Indicazioni di crolli, richieste di soccorso, avvisi di danni che danno la misura della dimensione del sisma del 30 ottobre

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto, ecco come si è propagata l’onda del sisma del 30 ottobre. La ricostruzione 3D

next
Articolo Successivo

L’elicottero dei vigili del fuoco in volo sulla frana di Visso

next