Su ordine del giudice, la polizia della Louisiana ha diffuso le immagini di una bodycam che mostrano due agenti di polizia sparare contro un’auto e uccidere un bambino di sei anni. La tragedia è avvenuta nel novembre 2015. Jeremy Mardis è morto sotto i colpi dell’agente Darrick Stafford e Norris Greenhouse mentre si trovava in auto con il padre, Chris Few, nella periferia di Marksville, una cittadina della Louisiana. La polizia stava inseguendo il pick-up di Few per guida pericolosa e quando il mezzo si è fermato gli agenti hanno aperto il fuoco, ferendo il conducente e uccidendo il bambino seduto nel sedile posteriore. Greenhouse si è difeso dicendo che non aveva visto nessun bambino all’interno dell’auto. Ora i due poliziotti dovranno affrontare l’accusa di omicidio di secondo grado e quella di tentato omicidio
LE IMMAGINI POTREBBERO URTARE LA VOSTRA SENSIBILITA’

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Shimon Peres, a Gerusalemme l’ultimo saluto. Stretta di mano Netanyahu-Abu Mazen. Obama: “Ha forgiato il Paese” (FOTO – VIDEO)

prev
Articolo Successivo

Filippine, Duterte choc: “Come Hitler con gli ebrei, io massacrerei 3 milioni di drogati”

next