Iain Catleugh Hutchinson è un milionario londinese che vive in una casa da tre milioni di sterline sulle rive del Tamigi. La società ultracentenaria che dirige ha all’attivo niente meno che la realizzazione degli ingranaggi dell’orologio del Big Ben. Una posizione invidiabile, eppure è stato arrestato per l’aggressione deliberata e immotivata ad un pensionato, Jeremy Lyons, nel giardino della casa di quest’ultimo. Le immagini registare dalle telecamere del circuito di videosorveglianza non lasciano scampo al milionario: scavalca la recinzione e inizia a sferrare pugni al malcapitato finchè non cade a terra. Dopodichè lo trascina sul marciapiede dove, secondo l’accusa, gli avrebbe anche sferrato dei calci (non immortalati). Il fatto risale alla fine di maggio, le immagini sono state diffuse al termine del procedimento. Hutchinson non ha potuto far altro che ammettere la responsabilità dell’accaduto

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Corea del Nord, quando Razzi e Salvini omaggiavano il dittatore

prev
Articolo Successivo

Brasile, Senato approva impeachment: Dilma Rousseff destituita dalla carica di presidente.

next