LA RICETTA DEL BRASATO CON RAGU’ DI VERDURE E POLENTA

Il brasato è pesante! Niente di più sbagliato, è un piatto ricco ma soprattutto di sapore. La lunga cottura e il mantenimento di tutti i sapori gli causano questa fama, ma in realtà il suo apporto calorico non è elevato se mangiato con moderazione. Per rendere il piatto ancora più leggero, si può mitigare il quantitativo di vino con della salsa di pomodoro e non utilizzare aglio, che, seppur aggiunga freschezza, può essere omesso da chi non lo gradisca o digerisca.
Difficoltà: 4/5
Tempo: 120 min
Porzioni: 4-5 persone

 

INGREDIENTI

Salsa di pomodoro fresco 20 ml
– Spicchio d’aglio vestito 1
Carne per brasato 1 Kg
– Chiodi di garofano 2
Vino Rosso 1,5 lt
– Foglia di alloro 1
Olio Evo q.b.
Sale q.b.
– Pepe q.b.
– Cipolla 250 gr
– Patate 100 gr
– Sedano 250 gr
– Carote 250 gr
– Cannella 5 gr

PREPARAZIONE

Lasciar macerare la carne, il vino, la passata di pomodoro, le verdure tagliate a pezzi abbastanza grossi e gli aromi per un giorno ed una notte interi.
In una pentola scaldare 3-4 cucchiai di olio e rosolare a fuoco alto la carne su tutti i lati: deve formare una bella crosticina.

Una volta formata, aggiungere le verdure tolte dal vino, abbassare il fuoco e lasciarle appassire insieme alla carne.
Una volta appassite aggiungere tutto il vino della macerazione, chiudere con un coperchio e lasciar cuocere a fuoco lento per 1 ora e 30 minuti.

A cottura ultimata, togliere la carne  dalla pentola e affettarla, passare al setaccio le verdure e il liquido di cottura.

Servire le fette di carne con il sugo di verdure tiepide.

Scarica la ricetta in Pdf

Articolo Precedente

La ricetta dei fagottini al formaggio della signora Giuliana

prev
Articolo Successivo

La ricetta delle tagliatelle al culatello di Rosy Carla

next