Ancora sangue in Baviera. A 48 ore dalla strage di Monaco e nello stesso giorno dell’omicidio a colpi di machete a Reutlingen da parte di un rifugiato siriano, un kamikaze 27enne, anche lui siriano richiedente asilo, si è fatto esplodere ieri sera nel centro diAnsbach, a 40 chilometri da Norimberga, in Baviera, all’ingresso di un festival musicale a cui partecipavano 2.500 spettatori. Fortunatamente non è riuscito a entrare: è morto, ucciso dal suo stesso ordigno (leggi l’articolo integrale) video tratto da Youtube

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Siria, come la coalizione Usa ha ucciso decine di civili

next
Articolo Successivo

Germania, bomba ad Ansbach: attentatore è siriano richiedente asilo. Aveva giurato fedeltà ad al-Baghdadi, Isis rivendica (FOTO – VIDEO)

next