Ucciso in diretta tv. Questo il destino del ventinovenne Victor Barrio, un torero esperto che è stato incornato durante una corrida a Teurel, in Aragona. La scena si è consumata in diretta televisiva. Il torero è stato tolto subito dall’arena per essere portato in infermeria, dove è morto. L’animale che lo ha ucciso, un toro di 4 anni, gli ha perforato i polmoni. Era dagli anni novanta che non si verificava un incidente mortale durante una corrida, genere di spettacolo molto criticato per la violenza e la crudeltà con cui di solito vengono trattati gli animali

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Attentato a Dacca, parla la comunità bengalese di Milano: “L’Isis non c’entra. C’è dietro il regime”

prev
Articolo Successivo

Dallas, proteste e scontri con la polizia: 5 agenti feriti e 230 arresti. Rilasciato il leader di Black Lives Matters

next