Dure parole dell’ex leader della Lega Nord, Umberto Bossi, all’indirizzo del segretario Matteo Salvini, nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di Tagadà (La7). Il rammarico del Senatur riguarda in particolare la sconfitta del Carroccio ai ballottaggi di Varese, storica roccaforte della Lega. Ma le accuse al nuovo capo padano riguardano l’appoggio al M5S, a Roma e a Torino: “Io e Salvini siamo diversi. Noi mettiamo al primo posto la libertà, lui mette al primo posto la giustizia. In questo momento rischiamo di apparire agli occhi della gente un partito che perde peso”. E aggiunge: “Salvini ora vuole andare al Sud, ma non ho mai visto un programma, vuole solo raccattare un po’ di voti e scappare. E’ un’idea peregrina che non porta da nessuna parte”

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

×
Articolo Precedente

Renzi, Travaglio: “Ha sostituito l’anima del Pd con il vuoto. Boschi? E’ ‘l’immacolata rottamazione'”

prev
Articolo Successivo

Omnibus, la solitudine è Gaia: Tortora imbarazzata in diretta per l’assenza degli ospiti

next