Sette arresti a Terni, ai domiciliari, per assenteismo nella pubblica amministrazione sono stati eseguiti nelle prime ore di oggi dai carabinieri della compagnia di Terni. Sono alcuni dipendenti del Comune di Stroncone che secondo quanto ipotizzano gli investigatori sarebbero stati responsabili della cosiddetta truffa del cartellino. A carico dei sette è stata eseguito una misura cautelare disposta dal gip di Terni. Truffa aggravata continuata in concorso il reato ipotizzato

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roma, metropolitana: calca sulle banchine della linea A di Termini

prev
Articolo Successivo

Foggia, assalì portavalori: arrestato latitante. Blitz della polizia in un casolare

next