Bagarre alla Camera tra M5S da una parte e Si e Pd dall’altra durante l’esame della riforma dei partiti, con sullo sfondo la campagna elettorale per i ballottaggi a Roma. Intervenendo sugli emendamenti relativi alla trasparenza dei finanziamenti – riportano le agenzie -, Emanuele Fiano del Pd dice che M5S “percepisce 13,4 milioni di euro anche per pagare la casa ad uno dei suoi dipendenti”. Immediata la reazione di Fabiana Dadone e Davide Tripiedi di M5S: “Una cosa sono i contributi per il funzionamento dei gruppi parlamentari che percepiamo, un’altra i soldi del finanziamento pubblico che vi state magnando” (guarda il video integrale)

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Camera, gaffe di Richetti (Pd) su Capezzone: “Rispondo all’onorevole ‘Cazzone'”

next
Articolo Successivo

Olimpiadi a Roma, Lombardi (M5S): “Totti stavolta ha sbagliato cucchiaio”

next