Gaffe di Antonello Paparella, candidato sindaco di Ruvo di Puglia (Bari) per il centrodestra, che sabato scorso, in occasione di un suo comizio in piazza, ha esposto il suo programma elettorale e ha lodato la forza etica del suo schieramento politico: “Noi abbiamo la capacità di fare un ‘mea culpa’ e di anteporre quelle che sono le questioni personali agli interessi di una intera collettività”. Il lapsus, del quale l’oratore e i suoi collaboratori non si sono accorti, non è però sfuggito al movimento Ruvo Libera, che su youtube ha pubblicato il filmato che inchioda l’errore del politico

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Referendum costituzionale 2016, ecco le ragioni per cui noi liberali voteremo No

next
Articolo Successivo

Riforme, Brunetta: “Renzi e Boschi in preda a crisi di nervi. Il no coglierà due piccioni con una fava”

next