Gaffe di Antonello Paparella, candidato sindaco di Ruvo di Puglia (Bari) per il centrodestra, che sabato scorso, in occasione di un suo comizio in piazza, ha esposto il suo programma elettorale e ha lodato la forza etica del suo schieramento politico: “Noi abbiamo la capacità di fare un ‘mea culpa’ e di anteporre quelle che sono le questioni personali agli interessi di una intera collettività”. Il lapsus, del quale l’oratore e i suoi collaboratori non si sono accorti, non è però sfuggito al movimento Ruvo Libera, che su youtube ha pubblicato il filmato che inchioda l’errore del politico

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Referendum costituzionale 2016, ecco le ragioni per cui noi liberali voteremo No

prev
Articolo Successivo

Riforme, Brunetta: “Renzi e Boschi in preda a crisi di nervi. Il no coglierà due piccioni con una fava”

next