Brutta avventura per il senatore Pd Stefano Esposito, già assessore capitolino della giunta Marino. Al termine della corteo del primo maggio a Torino, dove si sono registrati scontri tra gli antagonisti e le forze dell’ordine, si sfoga così su Facebook: “Uno stupido ha cercato di darmi una sbarra di ferro in testa. Non mi sono accorto di nulla. Ringrazio i ragazzi della GdF e alla ‪Digos Torino”. “Si è sfilato una sbarra di ferro da sotto il giubbotto – racconta ai microfoni de ilfattoquotidiano.it -. Quelli della scorta lo hanno visto e gli hanno portato via la sbarra, che è ora nelle mani degli investigatori, mentre l’aggressore è riuscito a sfuggire. Sono stati bravi quelli della scorta, io non mi sono accorto di nulla”. Esposito è un convinto sostenitore della Torino-Lione e da anni vive scortato. La ruggine tra il senatore e i NoTav è storia nota e ha già dato vita a pesanti contestazioni. Alle quali Esposito non si è mai sottratto, rispondendo sempre con toni provocatori

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

#unomaggiotaranto: Litfiba, Silvestri e tanti altri. Diretta del concerto autofinanziato

next
Articolo Successivo

Roma, corteo dei ‘No Borders’: lancio di uova e vernice verso l’ambasciata turca

next