E’ morto nella sua casa a Minneapolis, la stessa città dove era nato 57 anni fa. Prince – al secolo Prince Roger Nelson, autore di grandi successi internazionali come Purple Rain, Kiss e Nothing compares to you cantata da Sinead O’Connor – aveva 57 anni è stato ritrovato senza vita nel complesso di Paisley Park Estate, la sua residenza in Minnesota, dove viveva e aveva il suo studio di registrazione. Il decesso è avvenuto intorno alle 9.43 di questa mattina (le 16.43 in Italia), ma la dinamica di quanto è accaduto non è chiara. L’audio pubblicato dal sito Tmz sulla chiamata dei soccorsi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morto Prince, ‘Purple Rain’: una delle sue canzoni indimenticabili

next
Articolo Successivo

Prince morto nella sua casa in Minnesota: aveva 57 anni. Addio al ‘folletto di Minneapolis’ che ha rivoluzionato la black music

next