“Ieri leggevo un articolo su Francoforte, che ha l’obiettivo nel 2050 del totale ‘soddisfamento’ per quanto riguarda le richieste interne di energie rinnovabili e autoprodotte. Perché Francoforte sì e Palermo no”. Così in un intervento a Piazza Pulita (La7) sul tema delle trivellazioni, Alessandro Di Battista (M5s) si sbaglia e conia un nuovo termine: probabilmente avrebbe voluto dire “soddisfacimento”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Rotta (Pd): ‘Abbiamo inasprito reati ambientali’. Gomez: ‘Renzi non parla della salute dei cittadini’

prev
Articolo Successivo

Crozza: “Berlusconi attaccava solo giudici comunisti. Renzi no, non sa cos’è comunismo e spara nel mucchio”

next