Il video racconta cose da chiarire bene. E questo avverrà in tempi brevissimi. Se ci sono state irregolarità è giusto che si prendano provvedimenti sul singolo caso, ma questo non mi sembra che vada a inficiare l’esito delle primarie. Che, anzi, si sono svolte in modo impeccabile al 99%”. Così il presidente del PdMatteo Orfini, entrando in Commissione parlamentare Antimafia, a Palazzo San Macuto, smorza le polemiche sul caso delle primarie a Napoli. Orfini ribadisce che “il risultato non è in discussione e che le primarie non vanno annullate”. Ma, visto l‘esiguo scarto di voti tra la Valente e Bassolino, non sarebbe meglio annullare le primarie? “Non si vanifica l’esito delle primarie per un singolo caso”, risponde Orfini che, alla domanda se verranno annullati i risultati (e dunque le preferenze espresse) del seggio incriminato, risponde: “Questo non lo posso decidere io. Dalle immagini non c’è una persona che dà un euro per comprare un voto, c’è una persona che dà l’euro che viene consegnato poi come pagamento delle primarie al seggio, perché, come si sostiene, c’erano persone in fila che l’euro non l’avevano”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Marò, Salvini: “Bisogna cacciare l’ambasciatore indiano in Italia col primo aereo”

prev
Articolo Successivo

La7, Tosi con un cerottone sulla fronte. Il conduttore: “Ha incontrato per caso Salvini?”

next