Massimo Gandolfini, portavoce del ‘comitato difendiamo i nostri figli’, animatore dello scorso ‘Family day‘, si presenta in conferenza stampa al Senato con Mario Adinolfi per affermare che “lo stralcio della stepchild adoption è una nostra vittoria“. Gandolfini, non pago del ritiro dell’adozione del figlio del partner nelle coppie omosessuali, con l’occhio rivolto al referendum costituzionale di ottobre, dichiara: “Abbiamo il dovere di morale di indicare chi ci ha sostenuto, anche nell’ottica delle prossime scelte istituzionali”. Poi conclude attaccando un non meglio precisato programma di Rai3: “Ha definito la gente in piazza il 30 gennaio ‘un gruppo di puttanieri e di preti che si trovano per insegnare agli altri come si fa la famiglia’ e questo senza chiederci scusa”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Wikileaks, Farnesina convoca ambasciatore Usa. Renzi: “Chiederemo spiegazioni a Usa”

next
Articolo Successivo

Unioni civili, Renzi: “Sul tema la posizione del governo e della Cei non coincidono”

next