Ha perso il controllo del tir a causa di uno scontro con un’automobile e, proseguendo la sua folle corsa, si è schiantato rovinosamente contro un’abitazione. La terribile scena, accaduta nella contea di Harnett nel Nord Carolina (Usa), è stata ripresa dalla dashcam posizionata all’interno del grande camion del malcapitato Tony Spainhour. L’autista di 71 anni è miracolosamente scampato al tremendo impatto. Mentre il conducente dell’automobile che ha causato l’incidente, Willie R. Woodard di 57 anni, è stato arrestato per essere passato col semaforo rosso, girava con la targa del veicolo e gli è stata ritirata la patente

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Unioni civili, l’aggressione agli inviati de Le Iene attraverso le telecamere di Radio Maria

prev
Articolo Successivo

Siria, raid sull’ospedale di Medici Senza Frontiere: infermiera estratta viva dalle macerie

next