Un 53enne è stato gambizzato in Via Nomentana, a Roma, nella mattinata di martedì 9 febbraio. Si tratta di Ubaldo Corgenti, istruttore federale di equitazione, che secondo le prime ricostruzioni è stato avvicinato intorno alle 7.30 mentre camminava nei presi del centro ippico dove lavorava: due persone si sono avvicinate a lui e dopo averlo chiamato per nome hanno esploso sei colpi di pistola indirizzandoli alle gambe.  Sul posto sono intervenute le volanti della polizia e gli uomini della Squadra mobile di Roma, mentre il ferito è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Non è in pericolo di vita, ma è comunque in condizioni gravi. Per chiarire la dinamica dell’agguato la polizia sta ascoltando in queste ore altri impiegati del centro ippico, che potrebbero aver visto gli aggressori.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Giulio Regeni, pm Roma sente i genitori: non temeva per la sua incolumità. Egitto: “Polizia non coinvolta, no insinuazioni”

next
Articolo Successivo

Meningite, Toscana vara piano di “vaccinazione intensiva”. “Situazione straordinaria, ma non è epidemia”

next