Durissimo intervento del deputato del Movimento 5 Stelle, Matteo Dall’Osso, alla Camera contro il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, che durante il Family Day si è così rivolto all’inviato delle Iene (Italia Uno), Enrico Lucci: “Questa è la Family Day, non l’handicappato day. Il parlamentare pentastellato esordisce: “Vorrei esprimere la nostra profonda indignazione per la disgustosa battuta del vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri. Ecco, l’utilizzo, peraltro fuori dal tempo, del termine ‘handicappato’ come insulto è deplorevole e schifoso per qualsiasi cittadino, figuriamoci per chi ha un ruolo pubblico”. E aggiunge: “Gasparri deve dimettersi dall’alta carica che ricopre e, direi, ritirarsi per sempre dalla politica. Io, in quanto handicappato, avrò le mie disabilità, ma le assicuro che sono capace di mandare il vicepresidente del Senato a fanculo

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Unioni civili, ddl Cirinnà alla prova del Senato: guarda la diretta

prev
Articolo Successivo

Beppe Grillo, show a Milano: “Non sono andato via. Ma voglio fare il comico”

next