Un aereo della compagnia low cost Jin Air, con a bordo 163 passeggeri, è stato costretto ad un atterraggio di emergenza a Busan, nella Corea del Sud, a causa del malfunzionamento di una delle porte. 40 minuti dopo il decollo dall’aeroporto di Cebu (Filippine), quando l’aereo si trovava circa a 3 mila metri di quota, alcuni dei passeggeri hanno iniziato a sentire uno strano rumore provenire dall’abitacolo e hanno segnalato il problema al personale di bordo. Così è stata individuata la causa: uno dei portelloni era rimasto parzialmente aperto. Come filmato da un passeggero con il suo cellulare

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Miss Universo, “vendetta” dei colombiani contro Steve Harvey che aveva premiato la ragazza sbagliata

prev
Articolo Successivo

Arabia Saudita, Onu condanna assalto all’ambasciata di Riad a Teheran. Rohani: “Stop ai rapporti non copre il crimine”

next