“Abbiamo il dovere di difendere la nostra patria ed è questo ciò che faremo”. Così Danilo Calvani, uno dei leader del Movimento 9 dicembre, meglio conosciuto come “I Forconi”, lancia la sfida ai sostenitori dello Stato islamico: “Vi avvertiamo che non avrete a che fare con i politici corrotti, ma con le Forze armate e il popolo”. Parole, toni e musiche solenni che restituiscono un effetto fra il surreale e il pecoreccio, ma il filmato è un crescendo fino al gran finale quando Calvani e compagni bruciano e infilzano (ovviamente con un forcone) la bandiera nera del Califfo

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pino Daniele, l’omaggio di Napoli e dei napoletani a un anno dalla sua scomparsa

prev
Articolo Successivo

Stefano Cucchi, legale del carabiniere: “Sommerso da minacce di morte dopo il post. Denunceremo la sorella”

next