Le immagini mostrano una donna su una sedia a rotelle che viene scaraventata a terra dalla polizia spagnola al valico di frontiera di Beni Ansar a Melilla, l’enclave iberica in terra marocchina. Gli agenti, dopo averle negato l’ingresso in Spagna, invitano la donna ad alzarsi, ma non ottenendo risposta la scaricano per terra come fosse un pacco. Il video è stato diffuso dalla ong Rassd Maroc e sta creando molte polemiche sull’operato delle forze dell’ordine di Madrid tanto che la polizia ha diramato un comunicato in cui sostiene che la donna è in perfetta salute e ha già tentato di entrare nel Paese illegalmente

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dublino, la tempesta Frank impedisce l’atterraggio a un aereo che riprende quota

next
Articolo Successivo

Anonymous: “L’Isis voleva colpire Firenze. Ecco come l’abbiamo fermato”

next