Partita tra l’Al Jahra e il Khaitan per Coppa nazionale del Kuwait: lo sceicco D’Ham al Shammari, patron dell’Al Jahra, dopo una doppia espulsione decide di invadere il campo per dirne quattro all’arbitro. Ma la discussione degenera e il proprietario del club aggredisce la giacchetta nera. Da lì è un parapiglia generale con tanto di intervento delle forze dell’ordine. La partita è poi ripresa e l’Al Jahra è stato battuto per 3-2 (video tratto da Youtube)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Calcio, il Barcellona regala sempre magie: l’incredibile canestro coi piedi di Jordi Alba

prev
Articolo Successivo

Calcio, paperissima in Germania: il rinvio del portiere è tragicomico

next