Gregorio Paltrinieri agli Europei in vasca corta di Netanya, Israele, vince la medaglia d’oro nei 1500 metri stile libero e realizza il nuovo record del mondo. L’azzurro si è imposto in finale in 14’08”06, un tempo che migliora di oltre due secondi il precedente primato mondiale (14’10”10) fatto segnare dall’australiano Grant Hackett nel 2001 a Perth. Si tratta di un’impresa epica se si considera il fatto che il primato di Hackett era il record più longevo della storia del nuoto e “batterlo rende la mia vittoria ancora più bella” ha commentato Paltrinieri. Grazie al successo del 21enne carpigiano, l’Italia torna a detenere un record mondiale risultato che non centrava dal 2009 con Federica Pellegrini.

L’ultimo record maschile di un italiano apparteneva a Luca Sacchi, ora commentatore tecnico, nei 400 metri misti a Palma di Maiorca il 28 febbraio 1992. Sul podio della finale 1500 stile libero sale anche l’altro azzurro Gabriele Detti, argento in 14’18”00. Bronzo per il norvegese Henrik Christiansen (14’23”60). Sale così a nove il bilancio delle medaglie per l’Italia in questa rassegna continentale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Doping atletica, presidente Fidal: “Se condannano Fabrizio Donato mi dimetto”

prev
Articolo Successivo

Armin Holzer, morto precipitando con il parapendio il campione di slackline

next