Per sfuggire al Fisco aveva realizzato un caveau e nelle sue sette ville nascondeva 20.000 bottiglie di whisky, vino e champagne per oltre quattro milioni e mezzo di euro. Tra i beni sequestrati anche una zanna di mammut, reperti archeologici, monete d’oro per un peso di due chilogrammi, 60 chilogrammi di argento, 170 lingotti, sempre in argento e un’auto storica Fiat 114.  Lo hanno scoperto i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Luino (Varesse) che hanno eseguito a Lavena Ponte Tresa, nel Varesotto, al confine con la Svizzera, l’operazione che è stata chiamata “Era Glaciale” e ha portato alla denuncia di un italiano, G.C., 71 anni, per una serie di reati tra cui riciclaggio, ricettazione, truffa, contrabbando e gli impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato. L’indagine – spiegano le Fiamme Gialle – ha accertato che l’uomo, anche se non ostentava un tenore di vita elevato, in realtà possedeva molti beni non dichiarati al Fisco tra cui sette ville al confine con la Svizzera. Durante una perquisizione è stato individuato un caveau ben nascosto con parte degli oggetti che gli sono stati sequestrati

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Luca Laurenti assolto per omesso versamento Iva: “Dopo riforma fiscale del governo non è più reato”

next
Articolo Successivo

Caso Bergamini, il giallo continua?

next