Il rugby mondiale piange una leggenda: è morto (colpito da una grave malattia ai reni) a 40 anni il neozelandese Jonah Lomu, pilastro degli All Blacks. La notizia è stata data dalla Federazione di rugby della Nuova Zelanda. “Jonah Lomu era una leggenda del nostro gioco, amato dai suoi tanti fan sia qui che in tutto il mondo. Non abbiamo parole, i nostri pensieri e sentimenti vanno alla sua famiglia” queste le parole del ceo della federazione, Steve Tew (video tratto da Youtube)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Jonah Lomu morto a 40 anni. Leggenda del rugby stroncato da lunga malattia (FOTO e VIDEO)

prev
Articolo Successivo

Jonah Lomu, l’ultima Haka della leggenda del rugby

next