Sono state diffuse dalla Tepco, l’azienda energetica giapponese, le prime immagini girate all’interno del reattore nucleare 3 della centrale di Fukushima: al suo interno sono state inserite due telecamere che hanno inviato le immagini di una sostanza che pare essere il combustibile nucleare sciolto. Non sono per ora stati confermati dalle immagini danni per quanto riguarda la vasca di contenimento, ma si ritiene che il nucleo del reattore 3 sia stato il più danneggiato dal terremoto e dal conseguente tsunami del 2011. I volumi di radiazione registrati sono di più di un milione di volte superiori all’esposizione massima consigliata. L’acqua radioattiva nel fondo del contenitore raggiunge un’altezza di 6 metri e mezzo, in linea con le previsioni dei tecnici, e ha una temperatura di circa 33-35 gradi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Consumo di suolo, la legge del Pd resuscita dopo due anni. Ma è svuotata. “E forse non sarà mai approvata”

prev
Articolo Successivo

Consumo suolo, la sottosegretaria Velo (Pd): “Legge in linea con norme Ue”

next