A Torino migliaia di tifosi granata hanno partecipato alla cerimonia della posa della prima pietra del nuovo stadio Filadelfia. “Un tempio del calcio”, spiegano i tifosi tornisti ricordando che su questo campo il grande Torino vinse sette scudetti e rimase imbattuto per oltre cento partite per poi essere abbandonato ed abbattuto nel 1996: “Sono convinto che in un altro paese ‘il Fila’ non sarebbe stato abbattuto, ma sarebbe diventato un museo”, racconta Paolo Pulici, protagonista dello scudetto del 1976. Oggi quel sogno sembrerebbe essere diventato realtà  di Simone Bauducco

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calcio, l’incredibile gesto tecnico di Thiago Alcantara: entra in campo e fa la “bicicletta” con la palla

next
Articolo Successivo

Atletica, il record del mondo italiano? E’ dell’85enne Acquarone: primati di categoria su 5000 e 10000

next