Don Gino Flaim, collaboratore pastorale della chiesa di San Pio X a Trento, parla a ‘L’Aria che tira’ (La7) della pedofilia nella Chiesa: “La pedofilia posso capirla, l’omosessualità non lo so. Perché purtroppo – dichiara ai microfoni di Giorgia Gay ci sono bambini che cercano affetto che non hanno in casa e qualche prete può anche cedere. Siamo umani e le malattie vengono“. L’arcidiocesi di Trento si è prima dissociata dalle parole del sacerdote. Poi ha fatto sapere di avergli revocato “l’incarico di collaboratore pastorale e la facoltà di predicazione”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lite tra Gasparri e Sansa: “Pensi a suo padre”. “Calunniare i parenti lo fa Totò Riina”

prev
Articolo Successivo

Sgarbi: “Verdini? Mi implorava di presentargli Berlusconi. E’ un uomo da selfie”

next