Forte protesta dei militanti della sezione Msi di Prati (quartiere di Roma), ai quali si è aggiunta anche Forza Nuova con il suo leader Roberto Fiore, davanti all’albergo che sta ospitando l’assemblea dei soci della Fondazione An. Al grido di “andate a lavorare” il gruppo di contestatori ha cercato di entrare nell’albergo e raggiungere la sala con presente lo stato maggiore dell’ex Alleanza Nazionale. Da qui sono scaturiti attimi di tensione. Le porte dell’hotel si sono chiuse ed è scattato il parapiglia, con il gruppetto che ha iniziato a urlare “venduti” e “mercenari” ai membri dell’assemblea. I militanti hanno accusato la Fondazione An di non intervenire per evitare lo sgombero della storica sezione di via Ottaviano, davanti alla quale, nel 1975, veniva ucciso Miki Mantakas, colpito a morte negli stessi giorni del processo per il rogo di Primavalle

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Senato, gesti sessisti in aula. M5s denuncia anche Vincenzo D’Anna: è il portavoce di Ala di Verdini

next
Articolo Successivo

Tesoretto An, Storace: “Usarlo per evitare sgombero sede Msi”. Meloni: “Fondo per i poveri italiani o bando imprese”

next