Treni in ritardo e un intero palazzo evacuato per una sospetta bomba trovata non lontano alla stazione Principe di Genova. Dopo una telefonata anonima, le forze dell’ordine hanno trovato una pentola a pressione sistemata vicino ai binari. Subito è scattato l’allarme. Sul posto sono arrivati gli artificieri che dentro la pentola a pressione hanno trovato i resti di un minestrone. Le operazioni sono durate una decina di minuti, come previsto. Gli agenti hanno messo una micro carica sulla valvola del coperchio e l’hanno fatta brillare.

Per precauzione la circolazione su uno dei due binari che collegano la stazione e Sampierdarena è stata interrotta e per questo si registrano forti rallentamenti. Mentre è stato evacuato un palazzo di via dei Fassolo, nei pressi della stazione. Nell’edificio abitano circa 40 persone. Per consentire le operazioni degli artificieri sono stati disattivati acqua, luce e gas. Interdetta anche la circolazione nella via del palazzo e in via Buozzi.

La circolazione ferroviaria è ripresa alle 18.50, dopo il nulla osta della Prefettura. I treni regionali e a media-lunga percorrenza hanno registrato ritardi fino a un’ora, limitazioni di percorso o cancellazioni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, “le tue scarpe puzzano”: 19enne reagisce e tenta di uccidere il coinquilino

next
Articolo Successivo

Genova, ok a nuova sede di Ingegneria: ma sarà lontanissima dal centro. Rettore: “Non ci hanno dato alternative”

next