Maxi incendio nell’ex centro di accoglienza ‘Il ponte‘, gestito dalla cooperativa ‘Un sorriso‘ di Salvatore Buzzi, coinvolto nell’inchiesta Mafia Capitale. Stando alle prime ricostruzioni, il rogo è scoppiato durante la mattinata all’interno della struttura, situata in viale Castrense, in zona San Giovanni a Roma. Secondo quanto si apprende, inoltre, l’ex centro era stato sequestrato nell’ambito dell’inchiesta. Diverse le squadre dei vigili del fuoco intervenute per domare le fiamme. Sul posto, al momento, sono ancora presenti 4 camion dei pompieri

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Giovanni Scattone: io sto dalla sua parte

prev
Articolo Successivo

Maltempo, nubifragio su Genova. Frana in Veneto, isolata Cortina d’Ampezzo

next