Migranti costretti a contendersi un panino nel campo profughi di Röszke, in Ungheria lungo il confine con la Serbia. E’ quanto si vede in un video che ha spinto la polizia ungherese ad aprire un’indagine sull’accaduto. Il filmato è stato pubblicato sul canale youtube del politico austriaco Alexander Spritzendorfer ed è stato registrato dalla moglie, Michaela Spritzendorfer-Ehrenhauser. La donna lavora per una organizzazione cattolica e ha raccontato che si trovava nel centro per consegnare materiale sanitario. Il portavoce del governo, Zoltan Kovacs, ha affermato che nel filmato è ripreso un centro in cui le persone trascorrono soltanto poche ore nel “migliore dei casi”, e possono restare lì al massimo due giorni, come previsto da una procedura prevista dall’Unione europea

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, record di arrivi. Ungheria: “No a piano di ricollocamenti”. Orban: “Carcere per immigrati illegali”

prev
Articolo Successivo

Cuba, grazia per oltre 3.500 detenuti in vista della visita di Papa Francesco

next