Violenza anche nella Major League americana. E’ accaduta a New York, dove i tifosi del New York Red Bulls e del New York City di Andrea Pirlo si sono scontrati fuori da un pub, vicino allo stadio Red Bull Arena. Poi solo l’intervento della polizia ha placato gli animi, mentre sul campo si sono imposti i Red Bulls con il punteggio di 2-0 grazie alle reti dell’attaccante inglese Bradley Wright-Phillips e del centrocampista brasiliano con passaporto italiano Felipe, ex calciatore del Padova

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calcio, i portantini sono imbranati e il giocatore infortunato cade dalla barella

next
Articolo Successivo

Ciclismo, grave incidente al giro dello Utah: Brammeier si scontra con un’auto di servizio

next