Violenza anche nella Major League americana. E’ accaduta a New York, dove i tifosi del New York Red Bulls e del New York City di Andrea Pirlo si sono scontrati fuori da un pub, vicino allo stadio Red Bull Arena. Poi solo l’intervento della polizia ha placato gli animi, mentre sul campo si sono imposti i Red Bulls con il punteggio di 2-0 grazie alle reti dell’attaccante inglese Bradley Wright-Phillips e del centrocampista brasiliano con passaporto italiano Felipe, ex calciatore del Padova

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Calcio, i portantini sono imbranati e il giocatore infortunato cade dalla barella

prev
Articolo Successivo

Ciclismo, grave incidente al giro dello Utah: Brammeier si scontra con un’auto di servizio

next