Quando vado a Roma ho due punti fermi : Silvano Agosti e Nicolino Pompa. Due amici, due poeti. Nicolino è anche conosciuto come Paladino sghembo, un poeta sghembo con la sua verità sghemba, cenare insieme a lui è sempre un’esperienza di vita, mi piace vederlo mangiare, mangia con gusto e mangia in modo sghembo, si soffia il naso con il tovagliolo, ma questo gesto fatto da lui assume una strana eleganza sghemba. E quando parla di sé lo fa con il pudore estremo di chi non nasconde nulla, un pudore paradossale, un pudore sghembo. Frequentare i poeti è divertente perché la verità in fondo è divertente. La verità è sghemba, cambia aspetto e colore, dipende da quale angolazione si decide di osservarla. La verità fugge, e Nicolino resta, resta in questo video ritratto, uno dei miei preferiti, una cena sghemba, con digestione sghemba.

Aforisma del giorno:

L’universo mi fa il solletico, tutta la creazione è un gioco.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Facebook, negli Stati Uniti il consultorio familiare è sul social

prev
Articolo Successivo

Felicità, i tre livelli. Qual è il tuo?

next