Un ventenne extracomunitario è stato arrestato dalla polizia di Pisa con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una giovane a bordo di un treno regionale tra Livorno e Pisa. Tutto è accaduto l’11 luglio: all’individuazione e al fermo del 20enne si è arrivati anche grazie alle immagini registrate dalle telecamere installate sul convoglio. La Polfer era intervenuta quando il treno è arrivato a Pisa su segnalazione del capotreno a cui si era rivolta la vittima per denunciare l’aggressione subita poco prima. Il giovane fermato non risulta avere precedenti e ha un regolare permesso di soggiorno

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Celestini recita per Bifolco, il giovane ucciso dallo sparo di un carabiniere

prev
Articolo Successivo

Strage di via D’Amelio, l’abbraccio fra Manfredi Borsellino e Mattarella

next