Sono trascorsi appena tre mesi dalla brutta figura fatta da Novak Djokovic che, durante la finale del torneo di Miami, se l’è presa senza motivo con un raccattapalle che gli stava solo porgendogli un asciugamano. Tanto che Djokovic aveva deciso di chiedergli scusa con un video pubblicato su Facebook. Una lezione che, a quanto pare, non è servita da lezione al campione di tennis visto che si è messo nuovamente a urlare con una raccattapalle durante il match di Wimbledon, poi vinto contro Anderson. Al termine della partita Djokovic si è scusato e ha spiegato alla ragazza che non ce l’aveva con lei

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Tour de France 2015: a Cambrai Martin strappa la maglia gialla a Froome

prev
Articolo Successivo

Formula 1 news, Schumacher e Vettel a confronto sulla Ferrari: Seb ha vinto prima, ma Schumi è la storia

next