“La Sinistra italiana non può più avere paura del concetto di rimpatrio per gli immigrati che non hanno diritto all’asilo”. Così il Presidente del Consiglio Matteo Renzi in Senato per le comunicazioni alla vigilia del Consiglio Europeo. “Non possiamo più avere paura del concetto di rimpatrio – ha detto Renzi – Chi ha diritto di restare in Italia deve restare, ma allo stesso tempo la Sinistra non può avere paura del concetto di rispetto delle regole”, ha spiegato Renzi, aggiungendo che per chi non ha titolo per restare le procedure di rimpatrio devono essere velocizzate. Il presidente del Consiglio ha poi sottolineato che “non si fanno accordi di cooperazione internazionale con chi non accetta la possibilità di una procedura di rimpatrio”. E ancora: “Rimango contrario alle regole di ‘Dublino 2‘ ma non c’è ora il consenso per delle modifiche e forse non ci sarà neppure in futuro” di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ddl educazione di genere, Fedeli (Pd): ‘Family day? Piazza violenta. Non mi fermeranno’

next
Articolo Successivo

Senato, Lega contesta Renzi in Aula con ruspa giocattolo e cartello: “Premier Pinocchio”

next