La Sec, l’equivalente della Consob negli Stati Uniti, sta indagando su Andrew Liveris, presidente e amministratore delegato del colosso industriale Dow Chemical. L’accusa, secondo fonti vicine all’indagine contattate dall’agenzia Reuters, è di aver usato fondi dell’azienda a fini personali. Al momento non è chiaro se l’indagine sia limitata alle accuse contro il manager di Dow Chemical o ne contenga anche altre. Non è certo nemmeno se sia stato richiesto ai dipendenti dell’azienda di consegnare documenti o testimoniare in un’udienza. Reuters ha appreso che la Sec ha iniziato l’indagine partendo dalla segnalazione di un’ex impiegata della Dow Chemical, Kimberly Wood, secondo la quale il denaro della società potrebbe aver finanziato vacanze, attività sportive e altri benefit per Liveris e la sua famiglia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tabacco, multa da oltre 15 miliardi di dollari a tre colossi delle sigarette

next
Articolo Successivo

Riciclaggio, Hsbc versa 40 milioni a Cantone Ginevra e ottiene archiviazione

next