E’ stata trascinata per 20 metri rimanendo appesa alla portiera dell’auto che il rapinatore voleva portarle via dopo aver avuto una colluttazione con la vittima. L’aggressione e il furto, avvenuti in via Kagoshima a Napoli, sono stati immortalati in un video diffuso dai carabinieri di Napoli. I militari del nucleo Radiomobile hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto Donato Lomonte, 43enne di Ferrara, già noto alle forze dell’ordine, per svariate rapine commesse a Napoli nel marzo scorso. Vittime predilette di Lomonte, secondo i carabinieri, le donne. Le telecamere hanno ripreso il 43enne seduto su un muretto, mentre faceva la posta alla vittima prescelta. Non appena la signora è entrata in auto, il rapinatore si è avvicinato, è entrato in auto e si è infilato sul sedile del passeggero. Poi ha sfilato l’anello alla donna, che ha opposto resistenza. Successivamente è riuscito a sedersi al posto di guida, mentre la malcapitata è rimasta seduta sulla pedana, aggrappandosi con forza alla portiera aperta. L’uomo ha comunque messo in modo l’utilitaria, ha tamponato la macchina parcheggiata avanti e ha trascinato per una ventina metri la donna. Alcuni passanti sono riusciti a soccorrere la vittima, che ha riportato solo delle lesioni lievi. Sono quattro gli episodi di rapina riconducibili a Lomonte. Il gip ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Franco Gabrielli, il neo-prefetto di Roma: “Capitale è una città ricca di complessità”

next
Articolo Successivo

Protezione Civile, Fabrizio Curcio è il nuovo capo al posto di Gabrielli

next