Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Mattia Calise è salito questa mattina su un albero in via Lorenteggio 155, a Milano. Con caschetto in testa e funi si e’ arrampicato fino in cima per protestare contro l’avvio dell’abbattimento degli alberi per i cantieri della metropolitana M4: “Si tratta di 573 piante che dovranno lasciare spazio alla costruzione della metropolitana”, ha spiegato Calise che, attraverso un video postato sulla sua pagina Facebook, chiama i milanesi alla mobilitazione: “Inizia la battaglia dei #573alberi. Ridurre gli abbattimenti di Metro4 è possibile”. E ha poi aggiunto: “C’è una curiosità: i progetti non sono ancora ultimati e sono ancora in fase di scrittura. La società che li sta gestendo indovinate qual è? E’ quella di Perotti, arrestato pochi giorni fa per corruzione nell’inchiesta Sistema insieme ad Incalza. Era la società chiave che rendeva possibile fare la cresta dall’1 al 3 per cento sulle opere pubbliche”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Federico Barakat, la mamma: ‘Ucciso dallo Stato, ma tutti innocenti per la Cassazione’

prev
Articolo Successivo

Germanwings, tutti i numeri della low cost di Lufthansa con 15 scali in Italia

next