E’ l’ora del tramonto sul lungomare di Napoli. Le voci e l’entusiasmo è quello di chi aspetta di vedere il nuovo Papa. La papamobile arriva, Francesco saluta. Ma ecco l’imprevisto: Enzo Cacialli, pizzaiolo di Napoli, si lancia in direzione della vettura papale e consegna al pontefice una pizza. Prontamente Francesco la accetta, tra la sorpresa dei napoletani che salutano il gesto con entusiasmo. Portata a termine la consegna, il titolare della pizzeria Don Ernesto si è preso il tempo di spiegare alla stampa che tipo di pizza avesse consegnato al Papa. “L’ho condita con i colori del Vaticano: pomodorini gialli del piennolo, mozzarella di bufala e ricotta di bufala. Avevo ancora le mani sporche di farina”. Poi, commosso, aggiunge: “Uno dei giorni più belli della mia vita, non lo dimenticherò”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Acqua pubblica, tariffe aumentate del 6,6% dal 2013. Dispersione media 37%

next
Articolo Successivo

Papa Francesco a Napoli, suore di clausura scatenate. Sepe: “E meno male che so’ di clausura”

next