E’ l’ora del tramonto sul lungomare di Napoli. Le voci e l’entusiasmo è quello di chi aspetta di vedere il nuovo Papa. La papamobile arriva, Francesco saluta. Ma ecco l’imprevisto: Enzo Cacialli, pizzaiolo di Napoli, si lancia in direzione della vettura papale e consegna al pontefice una pizza. Prontamente Francesco la accetta, tra la sorpresa dei napoletani che salutano il gesto con entusiasmo. Portata a termine la consegna, il titolare della pizzeria Don Ernesto si è preso il tempo di spiegare alla stampa che tipo di pizza avesse consegnato al Papa. “L’ho condita con i colori del Vaticano: pomodorini gialli del piennolo, mozzarella di bufala e ricotta di bufala. Avevo ancora le mani sporche di farina”. Poi, commosso, aggiunge: “Uno dei giorni più belli della mia vita, non lo dimenticherò”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Acqua pubblica, tariffe aumentate del 6,6% dal 2013. Dispersione media 37%

next
Articolo Successivo

Papa Francesco a Napoli, suore di clausura scatenate. Sepe: “E meno male che so’ di clausura”

next