L’esercito libico ha “accerchiato” la città di Derna dove lo Stato Islamico ha proclamato un ‘Califfatò. Lo ha annunciato un portavoce del generale Khalifa Haftar, comandante generale delle forze armate libiche, citato da al Ahram e da alcuni media libici. Si precisa che le truppe attendono l’ordine di attacco.

Il portavoce dell’operazione “Karamet Libya” (Dignità della Libia), Mohamed El-Hegazy, in dichiarazioni fatte ieri e rilanciate oggi da vari media anche egiziani ha precisato che l’accerchiamento è completo e le truppe si tengono per ora a 10-18 km di distanza potendo però colpire gli accessi alla città. “L’esercito attende ordini”, viene riferito citando il portavoce e l’aviazione è pronta a bombardare obiettivi dell’Isis e dei suoi alleati per consentire un intervento terrestre.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Russia: Nemtsov, le sue denunce contro Putin

next
Articolo Successivo

Cina, il documentario che cambia il clima del regime

next